Appello per un’assemblea unitaria della scuola

mgafonoCome assemblea autoconvocata delle scuole di Roma e Lazio riteniamo che, dopo l’esito del referendum del 4 dicembre sulla riforma Costituzionale, si sia aperto un importante spazio per rilanciare la lotta per il ritiro della “buona scuola”imposta dal governo Renzi.

Riprendendo il tema della necessità di organizzare un‘assemblea nazionale dei lavoratori, studenti, dei movimenti e dei sindacati della scuola, tesa alla riorganizzazione ed al rilancio di una nuova stagione di lotte, già proposta nell’appello da noi pubblicato il 16 dicembre (http://www. orizzontescuola. it//?p=144093  e  http://www.tecnicadellascuo la. it/item/26098-e-il-momento-di- ritirare-la-107-e-il-jobs-act. html), e facendo nostri i numerosi appelli che sollecitano una ripresa della mobilitazione unitaria contro la L.107, crediamo si debba oggi agire in fretta per aggregare le forze intorno ad un programma di mobilitazione contro la legge 107.


Venuti a conoscenza dell’importante incontro nazionale che si terrà a Roma domenica 22 gennaio, organizzato dai comitati LIP al fine di aggiornare la “legge di iniziativa popolare per una buona scuola della Repubblica” (http://lipscuola.it/blog/comu nque-lip/), riteniamo che questa sia un‘eccellente occasione per organizzare sempre a Roma, nel giorno precedente, un assemblea nazionale del movimento della scuola al fine di riorganizzare la lotta unitaria.

Facciamo quindi appello ai comitati LIP, ai movimenti ed alle organizzazioni sindacali impegnate contro la L.107, per un impegno collettivo nella costruzione di un’assemblea nazionale unitaria dei movimenti della scuola contro la 107,  da fare a Roma il 21 gennaio, giorno precedente alla riunione nazionale della LIP.


Proviamo  rilanciare un movimento di lotta unitario per il ritiro della “buona scuola” e per la discussione parlamentare della LIP!


Assemblea autoconvocata delle scuole di Roma e Lazio