Crea sito

Assemblea autoconvocata delle scuole di Roma

mafalda_non_molloNella assemblea autoconvocata delle scuole di Roma, tenutasi presso la scuola media Cattaneo il giorno 12 Febbraio, è stata sviluppata un interessante e partecipata discussione inerente soprattutto l’incontro di Napoli per i referendum contro la L.107 e il recente accordo sottoscritto dai sindacati confederali sulla mobilità.

Molto apprezzato è stato il contributo dato alla discussione dai Clash City Workers, intervenuti in merito alla questione dell’alternanza scuola lavoro, su cui hanno sviluppato un interessante lavoro di inchiesta.

I lavoratori presenti alla riunione, uniti nella necessità di rispondere adeguatamente agli attacchi del governo promuovendo la ripresa del conflitto, si impegneranno per:

          Cercare di organizzare una giornata di mobilitazione sotto al MIUR nel giorno della discussione tra il governo e i sindacati firmatari in merito alla questione della chiamata diretta.

          Scrivere un documento di denuncia dell’accordo sulla mobilità territoriale, in cui si richiamino i lavoratori alla mobilitazione di cui sopra (se ne occupa Francesco Locantore)

          Scrivere un documento da presentare nei collegi docenti e nelle assemblee in cui si denuncia la pericolosità dell’accordo sulla mobilità territoriale e si invita ad una conseguente presa di posizione durante il referendum interno previsto dal FLC/CGIL.

          Contribuire al funzionamento del Coordinamento Nazionale contro la L.107 partendo  da un contributo fattivo al sito a cui devono essere inviati i comunicati, le delibere, le mozioni elaborate nelle scuole contro i comitati di valutazione, il PTOF, l’alternanza scuola-lavoro, il RAV/invalsi etc.

          Favorire l’intreccio delle vertenze per superare l’isolamento della lotta dei lavoratori della scuola e non solo. In questo senso ci si impegnerà per partecipare come autoconvocati alla rete antiliberista ed anticapitalista, allo strike meeting ed agli ambiti di discussione con altri lavoratori sotto attacco. Per questo motivo l’assemblea propone tra l’altro un comunicato di solidarietà ai lavoratori delle cooperative (di cui si occuperà Nair Magnaghi), lavoratori che verranno invitati a partecipare alle prossime riunioni autoconvocate.

          Partecipare ai prossimi appuntamenti di mobilitazione previsti dai diversi sindacati contro la mobilità, la L.107, l’invalsi.

 

La prossima riunione dell’assemblea autoconvocata delle scuole dovrebbe tenersi il 25 o 26 di febbraio (aspettiamo conferma della sede da Nair)