Assemblea venerdì 4 maggio

assembleaLa controriforma della “buona scuola” evidenzia sempre di più le sue nefaste conseguenze, tuttavia, nonostante la generosità di diversi lavoratori e gruppi organizzati, il movimento per la sua abrogazione stenta a ripartire. I tempi delle grandi manifestazioni contro la legge 107 hanno lasciato lo spazio ad una resistenza molecolare scuola per scuola che manca però di un piano generale di mobilitazione necessario per poter mettere in discussione questa visione aziendalista di scuola. Riteniamo che sia necessario ritrovare delle forme di condivisione dell’analisi e delle proposte di mobilitazione per raggiungere quell’unità tra i lavoratori necessaria per poter realmente incidere con le nostre lotte.

Per questo chiamiamo tutti i lavoratori della scuola a partecipare all’assemblea di venerdì 4 maggio alle ore 17:30 alla libreria Anomalia a via dei Campani 73 per discutere:

Continua a leggere

Diciamo no a questo contratto! Mobilitiamoci!

aVenerdì 9 febbraio, dopo una notte di trattative, i sindacati confederali hanno firmato l’ipotesi del nuovo contratto “Istruzione e Ricerca” per il triennio 2016-2018. Una firma arrivata senza nessun reale coinvolgimento dei lavoratori del settore esclusi dalla trattativa e dalla stesura della piattaforma rivendicativa. Il nuovo contratto prevede, per quanto riguarda la parte economica, degli aumenti al di sotto degli 85 euro medi lordi promessi nell’intesa precedente al referendum del 4 dicembre, e, per la parte normativa, l’inclusione nel contratto del bonus premiale dei docenti. Rimane inoltre non concordata la parte relativa alle sanzioni disciplinari che è stata rinviata ad una specifica sessione negoziale. Vi è inoltre un peggioramento sulla mobilità rispetto a quanto previsto dalla legge 107 per i docenti che andranno su una scuola, i quali dovranno rimanere lì per almeno tre anni prima di poter scegliere una nuova sede. Un contratto deludente dopo anni di attesa, che non recupera la perdita salariale dovuta all’inflazione e al blocco degli scatti e che determina un arretramento della posizione dei lavoratori, rendendoli più ricattabili e deboli nei confronti del dirigente-manager.

Continua a leggere

Assemblea per un vero contratto della scuola

assembleaLunedi 4 dicembre ore 17-20

Via Flaminia 53 (Metro Flaminio)

Per un vero contratto della scuola

Abbiamo deciso di lanciare questo appello (www.appellocontratto.com) affinché il contratto non diventi un’ulteriore leva di attacco alla scuola pubblica e alla nostra professione, avallando con un accordo sindacale gli aspetti più devastanti della legge 107.

Continua a leggere

Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola di Roma

assembleaIn questi giorni l’appello “Per un vero contratto, per aumenti uguali per tutti che recuperino il potere d’acquisto perso, per il no a qualunque avallo della legge 107” sta raccogliendo adesioni da insegnanti in tutto il territorio nazionale.

Da metà ottobre, con la presentazione alle camere della proposta di legge di bilancio, comincerà la trattativa per il rinnovo del contratto del pubblico impiego. Non vogliamo delegare ai gruppi dirigenti dei sindacati trattanti i nostri destini, le lavoratrici e i lavoratori della scuola vogliono partecipare all’elaborazione della piattaforma e rivendicare dignità e diritti.

Incontriamoci per organizzare le prossime iniziative a sostegno dell’appello e le mobilitazioni in corrispondenza della trattativa a porte chiuse tra sindacati e governo.

Mercoledì 18 ottobre

dalle 18:00 alle 20:00

Via Flaminia 53

Firma l’appello su www.appellocontratto.com