Crea sito

I canti delle mondine della scuola

mondineI testi dei canti delle mondine della scuola:

– Combattete lavoratori

– I ministri

– Son la precaria

Combattete lavoratori

Combattete lavoratori

Che il Jobs act è arrivato

Al governo fu delegato

Ma noialtri non lo vogliam

Viva via nostro contratto

Che le lotte hanno conquistato

Questo presidio organizzato

E in piazza noi resistiam

Se uniti noi saremo

Il lavoro difenderemo

Contro la vile repressione

Noi la lotta continuerem

I Ministri

E la ministra Giannini parla di autonomia

ma questa è plutocrazia

pei ricchi la scuola lei fa

MA STATEVI ATTENTI VOI DELLA POPOLAZIONE

IMPARATEVI A LEGGERE E A SCRIVERE

CHE A SCUOLA ANDRA’ SOLO IL PADRON

E il ministro Lupi s’inventa il Piano Casa

sfratta la povera gente

e sgombra gli spazi social

MA STATEVI ATTENTI VOI DELLA POPOLAZIONE

IMPARATEVI A LEGGERE E A SCRIVERE

CHE LA CASA VE LA FREGA IL PADRON

E il ministro Poletti vuol riformare il lavoro

Senza diritti e tutele l’occupazione non crescerà

MA STATEVI ATTENTI VOI DELLA POPOLAZIONE

Ma imparate a parlare italiano

che Jobs act vuol dire precarietà

E il fantasma Marino col suo amichetto Angelino

lascia Roma in mano al celerino

violenza e demenza voglion governar

MA STATEVI ATTENTI VOI DELLA POPOLAZIONE

IMPARATEVI A LEGGERE E A SCRIVERE

CHE AL PREFETTO NON MANCA IL BASTON

E tu primo ministro col tuo governo del fare

Ci svendi alla banca centrale

E poi parli di rivoluzion

MA STATEVI ATTENTI VOI DELLA POPOLAZIONE

IMPARATEVI A LEGGERE E A SCRIVERE

CHE LA TROIKA HA TROVATO IL GARZON

Son la precaria

Son la precaria son la sfruttata

Son la proletaria che giammai figliò

Mi hanno illusa e poi licenziata

Solo le private sanno finanziar.

Coi nostri corpi qui nella piazza

Noi vogliam fermare questa distruzion

Le nostre classi cadono a pezzi

Questa buona scuola è solo un’illusion.

E lotteremo per il lavoro, l’istruzione

Il pane e per la libertà

E creeremo un mondo nuovo

di giustizia e di nuova civiltà.

Questa protesta gloriosa e bella

Noi l’abbiam raccolta e la portiam più su

Dalle strade al governo

Al fianco della nostra gioventù.

E se quel Renzi vuole imbrogliarci

Tutti uniti assieme noi lo fermerem

Vogliam la scuola per tutti uguale

E più forti degli invalsi noi sarem (due volte)

 

Son la precaria: il titolo originale è Son la mondina. E’ un canto di lavoro composto da Piero Basate nel 1950 in occasione di un congresso su un’aria popolare di risaia. Noi abbiamo modificato il testo in occasione della protesta nel mondo della scuola per la riforma “La buona scuola” di Renzi e Giannini.

Combattete lavoratori: repertorio del coro delle Mondine di Trino Vercellese (1977). Canto in onore dell’applicazione delle otto ore di lavoro giornaliere (1906). Abbiamo modificato il testo alla fine del 2014 con l’entrata in vigore della riforma del lavoro di Poletti con il nefasto Jobs Act.

I Ministri: da “E lu M’nestre Colombo” dal cantastorie Eustachio Fiore, raccolta da G. Marini nel 1963. Il testo lo abbiamo aggiornato con i migliori  ministri che il paese può offrirci oggi!

 

 

 

Una risposta a “I canti delle mondine della scuola”

  1. OTTIMO!!!! BISOGNEBBE METTERE TESTI CHE MANO A MANO SI COMPOGONO, COME AVETE FATTO FINO AD SDESSO, FACILI DA STAMPARE…E DARSI UN APPUNTAMENTO ALLE MANIFESTAZIONI PER IL GRUPPO DEGLI AUTOCONVOCATI CANTERINI, COSì CHI NON SA MA VUOLE PUò IMPARARE ANCHE A CANTARE.
    PIERO

I commenti sono chiusi.