Insegnanti deportati, alunni allo sbando, scuole nel caos

Assemblea-presidio all’USR Lazio a Via Pianciani

lunedì 19 settembre ore 15

abroghiamolaMentre migliaia di docenti sono costretti a trasferirsi in altre regioni o in altre scuole l’anno scolastico inizia in ogni istituto senza alcun punto fermo. Tutte le scuole non sono in grado di garantire la didattica per gli alunni in situazione di disabilità, mentre migliaia di insegnanti specializzati si trovano senza lavoro o sono stati trasferiti in altre scuole. Il concorso scuola, presentato dal ministro Giannini con grande enfasi e retorica del merito, ha prodotto l’esclusione di migliaia di docenti che operavano nella scuola da anni e, contemporaneamente, una carenza cronica di cattedre che aggiunge ulteriore confusione ed impoverimento dell’offerta formativa.

Come lavoratori autoconvocati scuola denunciamo con forza l’incapacità del Governo e dell’USR del Lazio di risolvere i problemi generati da una legge quale la cosiddetta “buona scuola” che, mentre ha generato deportazioni di insegnanti dal sud al nord, ha alimentato una situazione d’incertezza e carenza d’organico nelle scuole, ha lasciato nella completa incertezza gli insegnanti che richiedevano il trasferimento, esasperato i docenti costretti a cominciare l’anno in una condizione di estrema difficoltà e, soprattutto, ha posto gli alunni diversamente abili e le loro famiglie nella più profonda carenza di offerta formativa e nella palese mancanza di continuità didattica all’inizio dell’anno.

Niente di nuovo sotto il sole, ancora un anno scolastico che riparte con il primato del bilancio economico, dei tagli, mettendo all’angolo le esigenze dell’apprendimento e della didattica.

Non possiamo accettare come normale il caos generato da governi ed uffici scolastici che poi pretenderebbero di valutare il personale della scuola, invitiamo le famiglie che sono state danneggiate da queste anomalie a confrontarsi con noi e a partecipare ad una

Assemblea presidio lunedì 19 settembre ore 15 di fronte al Provveditorato di Roma.

Via Pianciani, Roma (metro A Manzoni)