Crea sito

Mattarella ha firmato, il conflitto non si ferma

imagesIl Presidente della Repubblica Mattarella ha messo la propria firma sulla incostituzionale controriforma della scuola “la Buona Scuola” di Matteo Renzi, comportandosi da notaio, e rifiutando il confronto richiesto parallelamente dal magistrato Imposimato, dai capigruppo di Camera e Senato di SEL e Lega Nord, dall’associazione “Per la scuola della Repubblica” (il cui appello era stato supportato dallo sciopero della fame di alcuni docenti autoconvocati delle scuole di Roma) e da decine di migliaia di docenti e cittadini che a lui si erano direttamente rivolti utilizzando il canale istituzionalmente previsto. Gli insegnanti in sciopero della fame e in presidio permanente a via XXIV Maggio hanno sospeso le loro forme di protesta, ma la mobilitazione riprenderà all’inizio dell’anno scolastico. Per preparare il conflitto in ogni scuola è stata convocata un’assemblea cittadina il 31 agosto a via Galilei 57 alle ore 16.

Lavoratori Autoconvocati della Scuola