Crea sito

Report assemblea 31 gennaio

mgafonoSi è convenuto nel giudizio positivo sull’assemblea nazionale del 21/1, che ha visto una buona partecipazione anche per il giusto momento in cui è stata convocata. Tuttavia, in quella sede, non si è riusciti a stabilire delle mobilitazioni unitarie necessarie contro il nuovo attacco del governo alla scuola. La nostra proposta di una manifestazione nazionale non è stata ripresa dagli interventi e sullo sciopero non si è raggiunta sintesi.

E’ stato evidenziato il diffuso malessere nelle scuole, con il personale che sente i nefasti effetti della legge 107, che si concretizzano in aumenti dei conflitti interni e dei carichi di lavoro. Si è ribadito di non insistere solo sulla contrarietà alle deleghe, ma di opporsi anche alla legge 107 e di portare avanti la lotta sul contratto nazionale, essendo giudicato l’accordo raggiunto del tutto insufficiente.

Per quanto riguarda il rapporto con gli studenti, si è convenuto sul mantenere con essi l’opportuno dialogo pur nella differenza di posizioni.

L’assemblea ha deciso:

– di scrivere un appello a tutti i soggetti (presenti o meno all’assemblea nazionale, che hanno indetto o meno lo sciopero) per uno sciopero unitario, auspicando un tavolo unitario per organizzarlo, cercando di cogliere le opportunità offerte dalla data dell’8 marzo per estendere la lotta al governo e ai suoi provvedimenti a tutte le categorie.

– di avviare uno studio approfondito delle deleghe da cui scaturiscano materiali informativi di agevole lettura da diffondere nelle scuole. In particolare sono stati individuati i seguenti gruppi: sostegno (referenti Marco, Diego e Roberto), formazione (referenti Alessio, Simone e Valentina) e maturità (referenti Massimo). Chi volesse partecipare ai gruppi o formarne altri sulle altre deleghe contatti [email protected] per essere messo in contatto con i referenti.

– di aderire alla manifestazione prevista per il 23 febbraio a Montecitorio dalla rete dei movimenti per il sostegno contro la delega sul sostegno.

 La prossima assemblea è stata fissata per giovedì 16 febbraio.